Stampa Pagina

Servizi sociali dei comuni

Il Comune di Tarcento a seguito di un atto di convenzione tra gli 11 Comuni dell’Ambito/Distretto, è l’ente gestore del Servizio Sociale dei Comuni.

IL SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI SI DEFINISCE QUALE:

  • attività di coordinamento degli uffici di Servizio Sociale degli undici Comuni dell’Ambito
  • organizzazione dei rapporti tra Enti e strutture coinvolte nell’articolazione dei servizi
  • gestione economica dei fondi regionali
  • potenziamento e sostegno economico delle attività svolte
  • definizione degli accordi di programma con i diversi soggetti istituzionali (Azienda Sanitaria, Provveditorato agli Studi, Istituti Comprensivi di Tarcento, Tricesimo e Faedis, Centro di Giustizia Minorile), dove si approvano piani triennali di intervento articolati in progetti immediatamente esecutivi, nonché il piano economico e la copertura finanziaria
  • attuazione di interventi, programmi ed attività, quali:
    • Interventi a favore di minori giovani e famiglie (servizio sociale professionale – esercizio della tutela giuridica – servizio socio-educativo territoriale e di sostegno alla genitorialità – inserimenti in strutture – affidi eterofamiliari – assistenza economica finalizzata, ivi compreso l’abbattimento delle rette a carico delle famiglie per l’accesso agli Asili Nido – interventi di protezione e pronto intervento assistenziale – centri vacanza estivi per minori – attivazione di progetti di borse lavoro giovani – nuove progettualità approvate dall’Assemblea dei Sindaci ed inserite nel PdZ)
      Leggi di riferimento: L.R. 11/2006 – L.R. 13/2002 – L.R. 328/2000
    • Interventi a favore di persone disabili ed adulti con disagio generalizzato (attività integrativa di valenza socio-educativa e prestazioni inerenti il sostegno socio-assistenziale scolastico – sostegno alle persone e alle famiglie con prestazioni integrative a favore di persone con handicap di particolare gravità, interventi finalizzati alla promozione della vita indipendente (FAP) – servizio individuale e collettivo di trasporto disabili – inserimenti in strutture semi residenziali e residenziali – adempimenti collegati all’inserimento lavorativo – gestione interventi e servizi per l’immigrazione – gestione interventi e servizi per la ricerca lavorativa a favore di fasce deboli della popolazione – borse-lavoro adulti – progettualità approvate dall’Assemblea dei Sindaci ed inserite nel PdZ ed eventuali nuove progettualità)
      Leggi di riferimento: L. 104/1992 – L.R. 41/1996 – L. 162/1998
    • Interventi a favore delle persone anziane (Servizio di Assistenza Domiciliare e ADI – Servizio pasti a domicilio – interventi inerenti il Fondo per l’Autonomia Possibile – adempimenti per inserimenti in strutture residenziali e riabilitative – soggiorni estivi e turismo sociale – progettualità approvate dall’Assemblea dei Sindaci ed inserite nel PdZ ed eventuali nuove progettualità)

      Ed inoltre:

    • Attività amministrative a valenza socio-assistenziale:
      • Assegni di maternità e Assegni per nuclei familiari (L. 448/98)
      • Assegni di natalità una tantum (L.R. 49/93)
      • Colonie climatiche per minori
      • Ricoveri residenziali per disabili ed inserimenti presso Centri diurni (Convenzione Comune/Azienda Sanitaria)
      • Integrazione lavorativa e assistenza post-inserimento (Convenzione Comune/CAMPP)
      • Interventi per l’emigrazione (L.R. 51/80)
      • Assegnazione contributi per canone affitto alloggi (L.431/98 e L.R 4/2001)
      • Interventi economici ordinari e straordinari, integrazioni rette di ricovero, prestazioni a favore di soggetti mutilati, invalidi del lavoro ed audiolesi – (L.R. 4/99 art. 4)

Permalink link a questo articolo: http://www.ambitotarcento.it/?page_id=41